logo di stampa italiano
 
Sei in: Il Gruppo Hera » Titolo in Borsa

Andamento del titolo Hera in Borsa

Andamento del titolo Hera in Borsa

Nell’attuale grave crisi del sistema economico e finanziario globale la borsa di New York ha chiuso l’anno 2008 con una performance di -33,5% (DJ Index), quella di Londra con -31,5% (London FTSE100 Index) e quella di Milano con una performance di -49,0% (indice Mibtel).

Il titolo Hera ha registrato un trend penalizzato dall’andamento dei mercati chiudendo il 2008 con un prezzo ufficiale di 1,49 euro, pari a -51,2%.

 

La performance di Hera è tuttavia risultata migliore rispetto alla maggior parte dei competitor di simili dimensioni nel settore lungo tutto l’esercizio con una particolare accentuazione positiva dall’11 ottobre in corrispondenza dell’interruzione delle trattative di fusione avviate con Iride ed Enìa.

Le quotazioni del titolo hanno raggiunto livelli vicini ai minimi storici nonostante Hera abbia (i) in questi stessi anni più che triplicato il fatturato e gli utili del Gruppo superando del 20% gli obiettivi quinquennali di mol previsti nel piano industriale presentato agli investitori prima della quotazione (26 giugno 2003), (ii) un piano industriale al 2011 che prevede risultati con una crescita organica a cui contribuiranno prevalentemente i nuovi impianti per la maggior parte già entrati in funzione nell’esercizio 2008 e gli adeguamenti tariffari già concordati con le autorità competenti, (iii) un patrimonio netto contabile (pari a 1,6 miliardi di euro al 31 dicembre 2008) superiore al valore della capitalizzazione di mercato di fine anno (1,5 miliardi di euro) e (iv) una solida struttura finanziaria, come rilevato dalle agenzie di rating, con una previsione di generazione di cassa positiva dopo la copertura degli investimenti (free cash flow) a partire dall’esercizio corrente.