logo di stampa italiano
 
Sei in: Andamento esercizio 2008 » Premessa

Premessa

Nell’esercizio 2008 Hera ha registrato una crescita a doppia cifra dei risultati economico-finanziari, particolarmente significativi anche alla luce della crisi globale attualmente in corso. Tali risultati riflettono il compimento di alcuni progetti di rilevanza strategica perseguiti fin dalla costituzione per consolidare i principali punti di forza del Gruppo.

Nel corso dell’anno è stato registrato un ulteriore significativo avanzamento nello sviluppo del mercato delle vendite e trading di energia elettrica sfruttando la base di oltre un milione di clienti già serviti con gli altri servizi, a cui è stata associata la messa in funzione di un nuovo impianto di cogenerazione a Imola nell’ultima parte dell’anno, continuando la strategia di copertura delle vendite con fonti competitive.

Anche nel settore del gas, in cui Hera rappresenta il terzo operatore nazionale con una posizione dominante nel territorio di riferimento, il Gruppo ha difeso le proprie quote di mercato nel 2008 e ha acquisito una capacità di trasporto di gas direttamente dai produttori esteri (per 250 milioni di metri cubi annui) attraverso il gasdotto Tag, proseguendo la strategica diversificazione delle fonti di approvvigionamento.

I programmi di sviluppo impiantistico nel settore della termovalorizzazione sono stati quasi completati con l’entrata in funzione nella seconda metà del 2008 di un impianto a Forlì e di un altro a Modena. La leaderdship impiantistica di Hera con oltre 70 impianti, costituisce la leva competitiva principale in un settore caratterizzato da una grave carenza infrastrutturale e ha contribuito in misura rilevante, anche nel 2008, alla crescita realizzata nell’esercizio.

Con il raggiungimento di questi obiettivi nel 2008, Hera ha ormai portato a compimento i programmi prospettati nel piano quinquennale di quotazione, concretizzando le premesse per la difesa delle posizioni competitive raggiunte nei business in libera concorrenza che contribuiscono al 40% del mol di Gruppo.

Hera ha inoltre definito gli incrementi tariffari per tutto il nuovo periodo regolatorio iniziato nel 2008 (2009-2012) con le autorità locali per i servizi idrici ed ambientali in concessione, per conseguire il raggiungimento del previsto ritorno sugli investimenti al livello stabilito dalle leggi nazionali. Nel 2008 è iniziato il nuovo periodo regolatorio per la distribuzione elettrica (2008-2011) ed è stato definito il sistema tariffario per il nuovo periodo regolatorio relativo alla distribuzione gas (2009-2011). Questi eventi contribuiscono alla definizione di un quadro di stabilità e visibilità di tutta la componente regolata del portafoglio di business di Hera, che rappresenta oltre il 60% del margine operativo lordo di Gruppo.

Questi fattori, insieme al continuo efficientamento delle attività, che da sempre costituisce il primario focus strategico di Hera, sono alla  base della crescita “organica” dei risultati del 2008.

Fin dalla costituzione Hera ha perseguito queste strategie di crescita per linee interne accanto a una politica di sviluppo per linee esterne.

Le strategie di espansione attraverso il consolidamento di società del settore hanno contribuito ai risultati anche nel 2008 grazie all’integrazione completa di SAT (multi-utility attiva a Sassuolo, in provincia di Modena) e Megas (multi-utility di Urbino integrata in Marche Multiservizi). Queste operazioni hanno contribuito al consolidamento della presenza nel territorio di riferimento ed alimentano il percorso di estrazione di sinergie.

Infine, Hera ha concluso l’acquisizione di una società (Megas Trade) attiva nella provincia di Urbino nella vendita di energia elettrica e gas per rafforzare la propria presenza anche nel territorio marchigiano e ha sottoscritto la partecipazione in due joint ventures (Tamarete e SEI) per la costruzione di due altri impianti, funzionali a sostenere lo sviluppo delle vendite elettriche negli anni futuri.

Le attività di crescita per linee interne ed esterne hanno determinato nel 2008 una delle crescite del mol più rilevanti in termini assoluti dalla costituzione del Gruppo (la maggiore a parità di perimetro) ed hanno stabilmente rafforzato l’assetto competitivo di Hera permettendole di guardare con maggiore serenità alle prospettive future.

 
Approfondisci questo argomento sul nostro sito
Facci una domanda