logo di stampa italiano
 
Sei in: Analisi per Area d'Affari » Area Gas

Analisi delle attività relative all'Area Gas

Nel 2008 il peso dell’area Gas, che include le attività di vendita e distribuzione, è aumentato, attestandosi a circa il 24%, in termini di contributo al margine.

La tabella seguente evidenzia la rilevanza di questa area sulle attività complessive del Gruppo:

(mln/€)31-dic-0731-dic-08Var. Ass.Var. %
Margine operativo lordo area104,7127,823,2+22,1%
Margine operativo lordo gruppo453,4528,3+74,9+16,5%
Peso percentuale23,1%24,2%+1,1 p.p. 

Il 2008 ha beneficiato di un aumento dei volumi venduti e distribuiti legati all’estensione del perimetro di consolidamento alle aree di SAT Sassuolo e Megas Urbino. Da evidenziare che l’andamento climatico è stato più favorevole rispetto al 2007 limitatamente ai primi tre mesi dell’anno.

La quantificazione di quanto descritto è riportata nella seguente tabella che descrive l’evoluzione dei volumi nei due periodi a confronto e che hanno concorso a determinare i risultati delle attività di distribuzione e vendita:

Dati quantitativi31-dic-0731-dic-08Var. Ass.Var. %
Numero clienti (unità in migliaia)1.018,71.065,7+47,0+4,6%
Volumi distribuiti (milioni di mcubi)2.150,42.370,3+219,9+10,2%
Volumi venduti (milioni di mcubi) (*)2.336,72.493,1+156,4+6,7%
- di cui volumi Trading (*)223,2294,8+71,6+32,1%

(*) volumi 2007 pro-forma rispetto al nuovo perimetro di consolidamento

Per una corretta lettura dei dati quantitativi si ricorda che l’acquisizione di SAT Sassuolo incide sui risultati per circa 111,5 milioni di metri cubi per la sola quota di distribuzione.

I volumi distribuiti passano da 2.150,4 milioni di metri cubi del 2007 ai 2.370,3 del 2008, con un aumento del 10,2%: l’incremento di quasi 220 milioni di metri cubi deriva:

  • per 111,5 milioni dall’integrazione di Sat Sassuolo;
  • per 76,9 milioni dal consolidamento di Megas Urbino;
  • per 31,5 milioni dal più favorevole andamento climatico e dall’andamento dei consumi.

I volumi venduti invece passano da 2.336,7 milioni di metri cubi del 2007 a 2.493,1 del 2008, con un aumento del 6,7%. Il perimetro di attività di Marche Multiservizi contribuisce all’aumento dei volumi venduti per 63,3 milioni di metri cubi, incremento principalmente legato all’estensione del perimetro al territorio di Urbino.

Gli effetti sopra citati portano ai risultati economici sinteticamente esposti di seguito:

Conto economico
(mln/€)
31-dic-'07Inc.%31-dic-'08Inc%Var. Ass.Var. %
Ricavi922,0 1.130,3 +208,3+22,6%
Costi operativi(810,5)-87,9%(997,4)-88,2%+186,9+23,1%
Costi del personale(39,5)-4,3%(46,6)-4,1%+7,1+18,1%
Costi capitalizzati32,73,5%41,63,7%+8,9+27,3%
Margine operativo lordo104,711,4%127,811,3%+23,1+22,0%

I ricavi dell’Area Gas sono aumentati del 22,6%, passando dai 922,0 milioni di euro del 2007 ai 1.130,3 milioni di euro del 2008, in relazione ai maggiori volumi distribuiti e venduti, che influiscono in modo correlato sui costi operativi.

I maggiori costi capitalizzati ed il maggior costo del personale sono legati all’aumentato perimetro territoriale di attività ed agli interventi straordinari sulle reti per migliorarne la sicurezza complessiva, come già riportato anche nel capitolo relativo agli investimenti.

Rispetto all’anno precedente il Gruppo ha registrato un aumento del Margine Operativo Lordo nell’area pari a 23,2 milioni di euro, passando da 104,7 a 127,8 milioni di euro, con una marginalità percentuale allineata al 2007.

Oltre all’aumento dei volumi va evidenziato un miglioramento complessivo dei margini commerciali permesso da più efficaci attività di trading e da aumentate sinergie d’acquisto.

 

 
Approfondisci questo argomento sul nostro sito
Facci una domanda